Think Pragmatic!

Rubber ducking about stuff.

Motori di ricerca e Microformats

Scritto il 09/10/2007 da Alessandro Martin.    

Come ho detto in un altro post i Microformats sono uno strumento in grado di aggiungere semantica ad un documento XHTML. Strumenti come Operator, o applicazioni come Upcoming possono così essere facilitati nel processare i contenuti di una pagina associando ad essi azioni o aggregando fonti differenti.

Ma come si comportano i motori di ricerca nei confronti dei Microformats? Per ora li ignorano, anche se il fatto che Yahoo! abbia acquistato Upcoming e che Flickr faccia uso di GeoTag fa pensare che in un futuro non molto lontano sarà possibile eseguire ricerche mirate su un particolare Microformats. Facciamo qualche esempio.

Immaginiamo di dover cercare la recensione de “Un Oscuro Scrutare” il libro di Philip K. Dick: si potrebbe pensare di inserire nella form di ricerca qualcosa come:

hreview:Un Oscuro Scrutare

ed ottenere tutte le recensioni che parlano dei di tale libro. Si potrebbe poi raffinare la ricerca aggiungendo la data, l’autore, e gli altri attributi supportati da hreview. E se invece volessi cercare una persona? Non è difficile immaginare una query del tipo:

hcard: Alessandro Martin

che dia come risultato le pagine contenenti informazioni sulle persone con questo nome, se non addirittura il contenuto del suo biglietto da visita.

Da questo punto di vista sembra proprio che i Microformats rappresentino un passo avanti verso il web semantico, dove il motore di ricerca diventa progressivamente un agente in grado di recuperare informazioni sempre più precise.

microformats SEO